Skip to main content

CRM e marketing automation: i vantaggi dell’integrazione

crm marketing automation

Trasformare i potenziali clienti in clienti fedeli è un processo lungo e strutturato in più fasi.

Proprio per questo, richiede l’impegno congiunto di team e tecnologie interfunzionali. Oggi, un numero sempre maggiore di aziende si rende conto di questo, e gli addetti ai lavori danno priorità all’implementazione di piattaforme di marketing automation capaci di integrarsi con soluzioni differenti, prime fra tutto quelle per la gestione delle relazioni con i clienti.

Le ragioni che rendono gli strumenti di gestione delle relazioni con i clienti particolarmente utili all’interno di una strategia di marketing automatizzata sono molteplici.

Lavorando insieme, rendono il journey del potenziale cliente fluido, altamente personalizzato e data-based.

I vantaggi, però, non finiscono qui.

L’implementazione di una strategia congiunta, infatti:

  • Offre una migliore visibilità ai team di marketing e di vendita, permettendogli di conoscere la posizione nel journey dei potenziali clienti e le azioni future;
  • Permette di ridurre il processo di vendita, accompagnando i clienti lungo il funnel in modo strategico;
  • Consente di trasmettere un messaggio coerente, coordinando e allineando il messaggio trasmesso sia dal team di marketing, sia da quello dei sales. Questo è possibile poiché nell’integrazione tra CRM e marketing automation sono disponibili tutte le informazioni necessarie.
  • Unifica la gestione dei dati, facilitando il compito di ogni dipartimento e spesso offrendo schermate e dati visualizzati in modalità user-friendly.
  • Migliora la gestione della pipeline, poiché i diversi team aziendali hanno un processo basato sull’osservazione e sul monitoraggio dell’avanzamento graduale dei
  • Minimizza gli errori umani, poiché sostituisce il monitoraggio manuale dei lead con un approccio strategicamente basato sui dati e sull’osservazione costante.

Come utilizzare il CRM nell’automatizzazione della strategia di marketing: applicazioni pratiche.

Ora che abbiamo visto i vantaggi legali all’utilizzo di un CRM in una strategia di marketing automation, è il momento di definire come funziona, in pratica, questa integrazione.

Per esempio, può essere molto utile nella creazione di campagne di e-mail marketing.

Infatti, l’uso di un software di CRM può aiutare a identificare i tipi di contenuto più efficaci per i diversi segmenti di clienti, permettendo di ridurre gli sforzi e migliorare i risultati.

Per esempio, inviando codici sconto a specifiche categorie di clienti, anche potenziali, stimolando in modo mirato gli utenti inattivi o offrendo aggiornamenti agli utenti più attenti e più coinvolti con l’azienda, per fidelizzarli.

Inoltre, le e-mail stesse possono essere personalizzate in base a profili geografici (oltre che in base a molti parametri differenti), per creare e-mail autentiche e capaci di rispondere alle esigenze e alle preoccupazioni di diverse categorie di utenti.

Gli strumenti di CRM possono anche aiutarvi a misurare il coinvolgimento ottenibile con diversi messaggi e campagne promozionali e pubblicitarie, anche su più canali, come campagne SEM Google Ads e LinkedIn Ads.

Quale CTA (Call to Action) funziona meglio? Quale tipo di promozione è più stimolante per una determinata categoria di utenti?

Queste e altre domande possono trovare risposta grazie alle informazioni dettagliate sul coinvolgimento offerte dai software di CRM.

Unire questo tipo di dati, offerti dal CRM, alla propria strategia di marketing automation consente di apportare le modifiche necessarie e di garantire che le campagne future si concentrino su messaggi davvero efficaci.

Oltre alle newsletter e alle Call to Action…

L’integrazione di un servizio di CRM nella propria strategia di marketing automation consente anche la valutazione degli approcci al servizio clienti e degli agenti.

Infatti,  questo tipo di software può essere d’aiuto nel tenere traccia delle richieste di assistenza e delle risposte fornite, permettendo di misurare le azioni future dei clienti dopo questo tipo di touch point.

Questo aiuta a progettare meglio il flusso di lavoro a carico del servizio clienti, ma anche di identificare specifici approcci capaci di aumentare la soddisfazione dei clienti e le interazioni positive.

Conclusioni

Facilitare, snellire e potenziare il journey che porta alla conversione di prospect in lead qualificati è il beneficio primario dell’integrazione tra i software per il CRM e quelli per la marketing automation.

Però, i benefici di questa alleanza non si fermano qui.

Infatti, questa permette di dare una migliore visuale ai team di marketing e di vendita, di ridurre il processo di vendita e di semplificare la trasmissione di un messaggio coerente e coordinato.

Inoltre, aggrega la gestione dei dati, facilitando anche la gestione della pipeline e limitando gli errori umani nel monitoraggio manuale dei lead.

Questo avviene non solo grazie alla raccolta e all’analisi dei dati più importanti, spesso presentati in formati particolarmente user friendly.

Infatti, l’integrazione tra CRM e marketing automation consente la gestione e creazione dei contenuti data-based, per esempio newsletter, ma anche il riconoscimento (e la conseguente implementazione) delle migliori pratiche di servizio clienti.

Close Menu